A+ A A- | Stile: normale / contrasto elevato
progetti
 

L'OFFERTA FORMATIVA E LA RETE SCOLASTICA

 

I docenti dell'Istituto hanno ritenuto opportuno elaborare, di concerto con gli Organi Collegiali, un P.O.F. che si sostanzia in Progetti ed iniziative che riqualificano e ampliano l'attività didattica attraverso molteplici azioni tese a garantire il successo formativo degli alunni, anche avvalendosi di collaborazioni con reti di scuole ed istituzioni.

 

COLLABORAZIONI:

 

Il Comune di Pisa fornisce alle scuola del nostro Istituto i servizi di mensa e trasporto da e per le scuole e gli scuolabus per le uscite didattiche effettuate nel corso della mattinata. Promuove e finanzia, inoltre, molti progetti, ai quali in nostro Istituto aderisce:

 

  •  P.E.Z. (Programmazione Educativa di Zona): Le risorse della Regione e dei Co-muni per l’anno scolastico 2013-2014 vengono indirizzati ai P.E.Z.. Vi collaborano gli Enti locali e gli Istituti Comprensivi cittadini e dei Comuni limitrofi (S. Giuliano, Vecchiano, Calci, Cascina, Vicopisano). La finalità è di prevenire e contrastare la dispersione scolastica. Il progetto si sostanzia attraverso tre tematiche (1: promuovere l’inclusione scolastica degli alunni disabili; 2: promuovere l’inclusione scolastica degli alunni con diversità di lingua e cultura diversa; 3: promuovere iniziative di contrasto al disagio scolastico di tipo sociale, economico, comportamentale) da sviluppare con attività laboratoriali, di recupero, compresenza, supporto alla genitorialità, formazione/aggiornamento per docenti.


  • Protocollo legalità: in collaborazione, oltre che con il Comune di Pisa , anche con: Prefettura, USP, Direzioni Scolastiche di altri 6 Istituti Comprensivi, Questura, Comando Provinciale dei Carabinieri, Comando Provinciale della Polizia Stradale, Comando Provinciale della Guardia di Finanza, Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pisa, la Società della Salute, il Dipartimento di Diritto Pubblico dell’Università di Pisa, il Centro per i Diritti Umani dell’università di Pisa,e il Centro Interdisciplinare Scienze per la Pace dell’Università di Pisa, l’International Research Laboratory on Conflict, Development and Global Politics, CDG Laboratori della Scuola Superiore S. Anna e il Welfare Innovazione Servizi e Sviluppo della Scuola Supe-riore S. Anna. Si propone di programmare l’attività di educazione alla legalità nelle Istituzioni Scolastiche con il coordinamento del Comune di concerto con la Pre-fettura che coordina le Forze dell’Ordine favorendo la partecipazione attiva degli alunni alle celebrazioni e manifestazioni legate ai valori e alla memoria.
  • Una rete per la musica”, promosso dall’Amministrazione comunale, vi aderiscono tutti gli Istituti Comprensivi di Pisa. Tale progetto si pone la finalità di contribuire alla diffusione della musica come linguaggio universale, multiculturale e come dimensione costitutiva della personalità, ed inoltre di favorire il benessere dell’allievo nel suo rapporto con la famiglia e con i coetanei.
  • La scuola per tutti: in collaborazione con il Centro Territoriale Permanente con sede presso l’Istituto Comprensivo L. Fibonacci, promuove attività di tirocinio per corsisti Ditals per l’insegnamento di L2.
  • Pisa città che cammina: con il supporto tecnico-scientifico dell’Istituto Europeo per la Prevenzione e la Terapia dell’obesità e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana, elaborato con il contributo di UISP Comitato di Pisa, si propone di intervenire in modo multisettoriale per contrastare l’obesità.
  • Sostegno allo studio: promosso dal Comune di Pisa, attuato dalla Cooperativa Ar-nera con il partenariato della Scuola Superiore S. Anna, dell’Azienda Usl 5, della Società della Salute, dell’USP e dell’Associazione Italiana Dislessia , di dare un aiuto allo svolgimento dei compiti e un supporto informatico con programmi tesi a facilitare i percorsi di letto-scittura e calcolo nei bambini con Disturbi Specifici di Apprendimento e/o altre disabilità.


Con la Provincia di Pisa il nostro Istituto collabora nei seguenti progetti:

 

  • Progetti interculturali in collaborazione con il Centro Nord-Sud
  • Progetto scuola e immigrazione


IL NOSTRO ISTITUTO COME CENTRO DI RIFERIMENTO

 

  •  Centro sportivo studentesco che prevede l’avviamento alla pratica sportiva e ad un corretto stile di vita per tutti gli alunni dell’Istituto, aderisce ai Giochi della Gioventù e ai Giochi Sportivi Studenteschi, promosso dal MIUR e in collaborazione con il CONI.
  •  Centro TRINITY”, Il nostro istituto è centro esami del Trinity, un ente internazionale che rilascia certificazione in seguito all’esito positivo di esami orali effettuati da alunni delle scuole primarie e secondarie di 1° grado.

 

I PROGETTI

 

Le iniziative progettuali che coinvolgono più scuole in un processo di continuità didattica sono le seguenti:

 

1. L’attività di Orientamento, esplicitata in modo sostanziale all’interno dei percorsi didattici attivati nei Laboratori presenti in tutte le scuole (laboratori costruttivi, espressivi, motori, di latino, di musica, di informatica, ecc..). I docenti dell’istituto pertanto, da quelli della scuola dell’infanzia a quelli della scuola secondaria di 1° grado, hanno inteso l’orientamento come l’attivazione di situazioni didattiche attraverso le quali ogni alunno possa avere la possibilità di individuare la propria attitudine e le proprie potenzialità per conoscere sé stesso, acquisire autostima e quindi “orientarsi” consapevolmente verso le scelte future. Nella Scuola secondaria di 1° grado, ovviamente, vengono ogni anno attivati collegamenti con le scuole Superiori e di esplorazione sistematica delle risorse del territorio (aziendali e scolastiche), al fine di favorire, in modo consapevole, le scelte di studio e formazione da parte degli alunni.

 

2. Il Progetto Osservatorio esiti scolastici, che attraverso un’indagine conoscitiva dei successi/insuccessi scolastici degli ex alunni, ha lo scopo di valutare l’efficacia dell’intervento educativo proposto dalle scuole del nostro Istituto.

 

3. Il Progetto Continuità-accoglienza a cui partecipano tutte le scuole dell’Istituto e che, attraverso situazioni di incontro, realizzazione di attività in comune, si pone l’obiettivo di far conoscere all’alunno l’ambiente, il personale e le regole della scuola di grado successivo e quindi eliminare o ridurre i disagi del passaggio al nuovo segmento scolastico.

 

4. Il Progetto interculturale Diversamente uguali, che si avvale di percorsi (tra quelli proposti dalle varie agenzie del territorio), volti a stimolare la conoscenza delle diversità tra le culture, e si propone di favorire l’integrazione/inclusione intesa non solo come accoglienza, ma anche e soprattutto come scambio, condivisione, arricchimento.

 

5. Il progetto teatrale “C’ERA UNA VOLTA” a cui partecipano, in un processo di continuità, bambini di scuola dell’infanzia ed alunni di scuola primaria e secondaria di 1° grado. Il Progetto, predisponendo percorsi che stimolano l’espressività, la produzione di diversi linguaggi (grafico, mimico-gestuale e vocale) e la rappresentazione di vissuti, si pone l’obiettivo di favorire la maturazione dell’alunno mediante la presa di coscienza del corpo come valore e come espressione della personalità. Il tema scelto in continuità per questo anno scolastico sono le favole.

 

6. Il progetto “LINGUE”, finalizzato all’introduzione dell’insegnamento dell’inglese, come seconda lingua comunitaria, a partire dalla Scuola dell’infanzia fino al potenziamento, con docenti di madrelingua, nella scuola primaria e secondaria di 1° grado. Ogni anno è prevista la certificazione del credito rilasciata da un Istituto estero abilitato.

 

7. Il progetto coordinato dal Centro sportivo studentesco del nostro Istituto e deno-minato A scuola di gioco-sport, è attivato già da diversi anni in tutte le scuole primarie e dell’infanzia. Rientra nel Progetto di alfabetizzazione motoria promosso dal CONI in collaborazione col MIUR. Attraverso la predisposizione di situazioni motorie diversificate, si pone l’obiettivo di avviare gli alunni alla propedeutica di diverse discipline sportive (atletica, basket, pallavolo, pallacanestro, Karatè, ritmica). Allo stesso modo nella scuola sec. di 1° grado, nel gruppo sportivo pomeridiano, si propone l’apprendimento della tecnica delle varie discipline sportive, l’avviamento ai giochi di squadra con apprendimento dei fondamentali di base, della tecnica e della tattica (atletica, calcio, pallamano, pallapugno, pesi, pallavolo, pallacanestro, hockey prato,...).

 

8. Il progetto Emergenza italiano L2 che si pone l’obiettivo di permettere agli alunni stranieri un più rapido processo di apprendimento della lingua italiana al fine di facilitare la loro integrazione/inclusione e, nello specifico della scuola primaria e secondaria di 1° grado, di acquisire i requisiti indispensabili per l’apprendimento delle varie discipline.

 

9. I progetti di Educazione ambientale, in collaborazione con i Comuni dell’area pisana, con il Museo di Storia naturale e del Territorio di Calci, con gli Istituti Comprensivi e Superiori della zona pisana ed altre associazioni e soggetti pubblici a privati, si propone sei percorsi tematici, identificati dall’analisi dei bisogni. Tre tematiche riguardano le caratteristiche del territorio: percorsi di biodiversità: flora e fauna (la duna di Calambrone e la salvaguardia delle specie psammofile presenti nei giardini delle scuole del nostro Istituto in collaborazione con il Centro di ricerche agro-ambientali “Enrico Avanzi” dell’Università di Pisa, con il WWF e con la società “Armonia e natura”); conoscere il territorio: litorale, monti Pisani, Parco (progetti in collaborazione con l’ente Parco e il Comune) ; percorsi di museologia: mineralogia, paleontologia (museo di Calci e di Capannoli). Altre tre tematiche riguardano gli stili di vita e l’uso delle risorse: alimentazione, agricolture biologiche, filiere corte, slow food (gli orti nelle scuole, percorsi coop); la raccolta dei rifiuti, consumo sostenibile e risparmio energetico (progetti coop, geofor, …); l’acqua come risorsa naturale: i fiumi, i laghi, il mare il sistema idrogeologico (la via delle acque).

 

10. Verso l’ECDL: Progetto pluriennale, nato dalla collaborazione con l’Istituto Tecnico Commerciale “A. Pacinotti”, polo informatico per la certificazione delle competenze informatiche e realizzato nelle classi delle scuole secondarie di primo grado di S. Piero a Grado e di Marina di Pisa. Gli alunni iscritti svolgono attività finalizzate al conseguimento della patente europea del computer e sostengono le prove di attestazione di tali competenze presso l’ITC A.Pacinotti di Pisa. Fornisce le competenze necessarie per poter operare con i programmi informatici di maggiore diffusione ed utilità; provvede all’insegnamento delle varie fasi previste dal Syllabus dei moduli di esame proposti e il conseguimento della patente europea livello START.

 

11. Programma Scientiam Inquirendo Discere (oggi SCIEN): il nostro istituto prosegue nella condivisione e diffusione del programma di divulgazione della cultura scientifica aderendo al nuovo progetto “Scien”. Finanziato dal Miur, rappresenta l’evoluzione del SID, a cui l’Istituto ha aderito due anni fa. SID e Scien hanno come obiettivo la diffusione in Italia di una metodologia per l’insegnamento delle scienze, ampiamente sperimentata in Francia (La main à la pâte), basata su un approccio investigativo e denominata IBSE (Inquiry Based Science Education). Prosegue la collaborazione con la Scuola Normale di Pisa, con l’Accademia dei Lincei, con l’Associazione Nazionale degli Insegnanti di Storia Naturale e del Territorio di Calci. Al programma parteciperanno gli alunni della scuola primaria di Marina di Pisa e secondaria di 1° grado di S. Piero a Grado.

 

12. Progetti di musica: in collaborazione con le scuole di musica del presenti sul territorio (scuola di musica Litoralepisano e Associazione Musicale Arteficium), si svolgono percorsi nella scuola primaria e secondaria di 1° grado: laboratori strumentali propedeutici collettivi e individuali, attività ludico-espressive con l’utilizzo del linguaggio musicale (vocale e strumentale). Una Rete per la Musica” prevede : un corso di formazione per l’infanzia e primaria (docente Sedioli, presso Istituto Tongiorgi); corso di formazione/preparazione alla Festa della Musica (12 aprile 2016) docenti musica scuola secondaria di Marina e San Piero; Festa della Musica 12 aprile 2016 (coinvolge 40 alunni delle secondarie di Marina e San Piero); Mostra interattiva “Stanze musicali” coinvolge le classi dell’infanzia e primaria che hanno partecipato al corso Sedioli. (data e luogo da definire); Collaborazione con le associazioni musicali del territorio: Scuola di Musica del Litorale e Associazione Arteficium; Cerimonia del “Tree lighting” Camp Darby (4 Dicembre), alunni coinvolti le classi terze delle secondarie di Marina e San Piero; Concerto di Natale Camp Darby (10 Dicembre) (alunni coinvolti 10 delle classi seconde e terze della Secondaria di Marina); Spettacoli Musicali di Natale nei vari plessi scolastici; Ragazzi all’opera: le secondarie di Marina e San Piero partecipano al Teatro Goldoni di Livorno al percorso su Cavalleria Rusticana (com-prensivo di visita a Villa Mimbelli) e assistono ai seguenti spettacoli: La Traviata, Madama Butterfly, Cavalleria Rusticana, La Vedova allegra; Visite ai Teatri del terri-torio: Teatro Goldoni (secondaria San Piero) e Teatro Verdi (secondaria Marina); Spettacolo per telethon (secondaria San Piero); Festa della Rosa (secondaria San Piero); Spettacoli di fine anno (nei vari plessi scolastici); Concerto con l’orchestra Pisorno Sinfonietta (Associazione Arteficium) Mese di Maggio (secondarie di Marina e San Piero).

 

13. “L’officina delle idee”: il Progetto nasce dal bisogno di ampliare e modificare l’offerta formativa dell’Istituto, sperimentando la possibilità di coinvolgere i genitori in modo “attivo”, “creativo”, “diretto” in un percorso che permetta a tutti i partecipanti di sperimentare, scoprire, e /o riattivare le proprie potenzialità creative. Si articola nei singoli plessi (a seconda dei bisogni e delle possibili risorse) in laboratori, quali strumenti essenziali per realizzare il principio di individualizzazione e personalizzazione dei curricoli, promuovendo lo sviluppo di competenze operative trasversali ed abilità afferenti agli ambiti cognitivi, percettivo-motori, relazionali, comunicativi, dell’autonomia. Si prevedono attività di gruppo con la presenza contemporanea di un numero massimo di 5-6 alunni appartenenti a diverse classi che affiancheranno a turno, quale tutor, i compagni diversabili. Si prevede, per ogni modulo, la presenza del docente di sostegno e dell’esperto disponibile (assistente specialistico, genitore, nonno,…)

 

14. “Laboratori del sapere scientifico”: Il nostro Istituto Comprensivo è stato scelto dal Comitato Scientifico della Regione Toscana per realizzare gruppi permanenti di ricerca-sviluppo per una didattica innovativa nelle discipline matematiche e/o scientifiche, denominati Laboratori del Sapere Scientifico. La nostra candidatura nasce per l’esigenza di costruire un curriculo verticale di matematica che si sviluppa lungo i tre ordini di scuole, dalla scuola dell’infanzia fino alla scuola Secondaria di primo grado. Tale esigenza è così sentita che numerosi insegnanti hanno accettato di partecipare al programma. La costruzione dei LSS si sta sviluppando nel corso di questo triennio. Quest’anno sarà dedicato alla progettazione e sperimentazione dei percorsi in classe. Il gruppo di lavoro sarà accompagnato da un docente tutor assegnato dal Co-mitato Scientifico. Tutto il triennio sarà valutato in modo rigoroso da Comitato Scientifico della Regione Toscana.

 

15. Progetto “Orti in città” promosso dall’Associazione “Orti Pisani in collaborazione con “Orto Fruttifero”. Tale progetto si pone la finalità di contribuire a sostenere nelle scuole cittadine attività di educazione ambientale e alimentare nell’ottica di creare una cultura della sostenibilità comportamentale.

 

16. Progetto “Rete WiFi e gestione in Lan delle lezioni” :opportunità offerta al nostro Istituto per migliorare dal punto di vista dell’infrastruttura di rete e dei servizi ad essa legati. Questo sviluppo permetterà di ottenere una ricaduta notevole, sia sulla didattica, sia sul funzionamento, che sull’organizzazione scolastica. Si potranno sviluppare e migliorare notevolmente servizi come l’E-Learning, la gestione dei contenuti digitali, le lezioni con LIM e la comunicazione scuola-famiglia. Inoltre si otterrà un processo di miglioramento del Know-how tecnologico dei nostri docenti. A tal fine il nostro Istituto partecipa, con le dovute candidature, al finanziamento con Fondi Strutturali Europei (PON 2014/20). Vedi Avviso n°9035 del 13/07/2015 e Avviso n°12810 del 15/10/2015.



 

 

 

 

Aggiornato Sabato 09 Gennaio 2016 20:19